Regione Siciliana

Beni Comuni e Partecipazione

Beni comuni
  • Patti di collaborazione ordinari
  • Patti di collaborazione complessi
  • Avvisi di collaborazione a cura dell'amministrazione
  • Patti di collaborazione approvati
  • Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni.
  • Il racconto dei Patti di Collaborazione
  
 
Beni Comuni e Partecipazione
 
La Costituzione in particolare e l'ordinamento in linea generale, riconoscono ai Cittadini la possibilità di attivarsi per “autonome iniziative per lo svolgimento di attività di interesse generale” (art. 118, ultimo comma, della Costituzione).
Il concetto di bene comune si è andato nel tempo evolvendo a seguito di un processo di maturazione e di crescita culturale, di consapevolezza che vi sono “beni materiali e immateriali” la cui salvaguardia e cura può migliorare la qualità della vita di ognuno di noi e delle future generazioni, indipendentemente dal titolo di proprietà di questi.
Alla “Partecipazione” è attribuito e riconosciuto un ruolo fondamentale nell'ambito del coinvolgimento dei cittadini ai processi decisionali attraverso un'adeguata informazione e comunicazione degli obiettivi da raggiungere.
L’Amministrazione Comunale di San Piero Patti,  raccogliendo come tanti altri Comuni nel nostro Paese le spinte provenienti dai cittadini, nei quali è andata maturando una crescente sensibilità nei confronti dei beni comuni si è dato un “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni” adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 11.03.2022.
In questa pagina si possono trovare specifiche sezioni dedicate a questi argomenti.
 
 
Il Sindaco
 
 
Salvatore Vittorio Fiore
L’Assessore alle Politiche Giovanili e del volontariato, alla valorizzazione del patrimonio architettonico e culturale
 
Gianluca Di Bella
 
 
 
Beni comuni
 
“I beni comuni fondamentali, materiali e immateriali, sono patrimonio collettivo dell'umanità. Risorse collettive, cui tutte le specie hanno uguale diritto; sono pertanto il fondamento della ricchezza reale”. (Giovanna Ricoveri, economista e ambientalista)
 
Beni comuni e beni comuni urbani: di che cosa si tratta?
 
“Sono quei beni che appartengono a tutti” qualcosa che ci riguarda in prima persona e “ciò che è comune alla massima quantità di individui riceve la minima cura. Ognuno pensa principalmente a se stesso e quasi per nulla all’interesse comune” (Aristotele, Libro II della Politica). È evidente quindi che i beni comuni, messi a disposizione di tutti e di proprietà di nessuno - nella parole di Garrett Hardin - rischiano un continuo depauperamento.
 
Il Comune di San Piero Patti,  raccogliendo come tanti altri Comuni nel nostro Paese le spinte provenienti dai cittadini, nei quali è andata maturando una crescente sensibilità nei confronti dei beni comuni si è dotato di un “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni” adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 11.03.2022.
 
Come posso adottare un bene comune?
 
Il regolamento definisce all’art. 4 quelli che sono i soggetti, i “Cittadini Attivi o Volontari Civici ”, con i quali il Comune può stipulare i “Patti di collaborazione”.
Nei patti il Comune ed i proponenti concorderanno i compiti, gli interventi, le responsabilità, le forme di collaborazione, gli impegni e le forme di sostegno.
Le diverse tipologie di collaborazioni sui beni comuni potranno essere:
 
Patti di Collaborazione Ordinari e Patti di Collaborazione Complessi
 
Le proposte di amministrazione condivisa potranno scaturire autonomamente da parte dei “Cittadini Attivi o Volontari Civici” oppure su sollecitazione della stessa Amministrazione.
Per la loro presentazione potrà essere scaricata l'apposita modulistica presente nelle specifiche sezione: Patti di Collaborazione Ordinari o Patti di Collaborazione Complessi
 
Cos’è un Patto di Collaborazione?
Un Patto di Collaborazione è un contratto stipulato tra Amministrazione Comunale e cittadini attivi, che trova validità nel Regolamento e che disciplina l’intervento concreto dei cittadini per quanto concerne la cura di un qualsiasi bene comune.
Attraverso, dunque, un Patto di Collaborazione, amministrazione e cittadini attivi concordano su tutto ciò che è necessario per realizzare l’amministrazione condivisa dei beni comuni.
All’interno del testo di un qualsiasi Patto di Collaborazione, devono essere chiari:
– chi sono i soggetti contraenti, vale a dire l’ente comunale e l’associazione o gruppo di cittadini proponenti;
– l’oggetto del Patto, ossia su cosa intervengono i cittadini attivi;
– gli obiettivi e le azioni concrete di cura del bene comune in questione;
– le modalità di collaborazione;
– le forme di sostegno, ovvero il modo attraverso cui il comune supporta i cittadini attivi nei loro interventi di cura (risorse economiche e materiali messe a disposizione);
– la durata, nonché la disciplina di eventuali azioni di sospensione e revoca.
 
Per qualsiasi informazione rivolgersi all’apposito Ufficio Comunale.
 
Patti di collaborazione ordinari
Con la Delibera di Giunta n.117 dell'11-05-2022 "Disciplina dei patti di collaborazione ordinaria regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni”, il Comune di San Piero Patti ha approvato la procedura semplificata per le proposte di collaborazione aventi ad oggetto:
• la cura e pulizia di piccoli giardini e arredi, aiuole e piazze, adozione di alberi;
• i lavori di imbiancatura e interventi di piccola manutenzione ordinaria;
• l'installazione, manutenzione o decorazione di manufatti sul suolo pubblico, anche a fini simbolici (es. panchine rosse e arcobaleno), da parte di associazioni e cittadini attivi;
• allestimenti, decorazioni, attività di animazione territoriale, aggregazione sociale, comunicazione, attività culturali e formative. 
• l’apertura, la chiusura e la fruizione del Centro Giovanile di San Piero Patti, così come disciplinato dal regolamento per il funzionamento del Centro di Aggregazione Giovanile di San Piero Patti, promuovendo percorsi partecipativi ed attività;
 • l’apertura, la chiusura e la fruizione di strutture turistiche comunali;
Per queste proposte basterà:
1) Presentare il modulo compilato da parte del cittadino (Allegato A), inviarlo unitamente a copia della Carta d’Identità, tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.sanpieropatti.me.it o tramite mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.sanpieropatti.me.it;
 2) Sottoscrivere il Patto con l’apposito modulo (Allegato B).
Allegati
Modulo A
Modulo B
Disciplina dei patti di collaborazione ordinaria regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni
 
 
Patti di collaborazione complessi
 
I Patti di collaborazione complessi riguardano interventi intersettoriali e innovativi, che richiedono una procedura più dettagliata e forme di pubblicità e partecipazione ulteriori, a garanzia dell'interesse generale. Il patto di collaborazione complesso viene sottoscritto dal Responsabile di Area competente a seguito dell’approvazione da parte della Giunta Comunale, alla quale è rimessa la valutazione circa la sussistenza dell’interesse generale alla realizzazione del patto.
 
In questo caso, è necessario compilare l'apposito modulo e inviarlo tramite la propria PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.sanpieropatti.me.it o mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.sanpieropatti.me.it
 
Allegato C
 
 
Avvisi di collaborazione a cura dell'amministrazione
In questa sezione sono pubblicati gli avvisi per patti di collaborazione proposti dall'Amministrazione.

 
Patti di collaborazione approvati
Tra gli allegati sono pubblicati i patti di collaborazione approvati tra Amministrazione e Cittadini attivi
 
 
Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e il comune di San Piero Patti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di beni comuni.
 
Clicca qui per visualizzare il Regolamento.

 
Il racconto dei Patti di Collaborazione

Pagina in aggiornamento


 
 
 
 
 
 
 
 
torna all'inizio del contenuto